SEZIONI NOTIZIE

Hockey Pista, Nazionale - Campionati europei Under 17: la Spagna vince, agli Azzurrini un meritato bronzo

di Roberto Krengli
Fonte: fisr.it
Vedi letture
Tommaso Colamaria
Tommaso Colamaria

06 settembre 2019

L'Italia crolla sul più bello e la Spagna vince ancora

Naufragano malamente contro una cinica Spagna i sogni d'oro (e d'argento) della Nazionale Italiana under 17 di hockey pista. Gli iberici vincono 11-4 una partita ricca di emozioni e tutt'altro che a senso unico: basti pensare che al 5' della ripresa gli azzurri erano in vantaggio per 3-2 dopo avere sempre condotto la gara. A fare la differenza sono stati un paio di episodi che hanno letteralmente mandato in cortocircuito gli azzurri, causando il crollo completo della squadra che, a partire da quel momento, non ha più opposto la minima resistenza. 

All'Italia resta ora la sola opzione della medaglia di bronzo che gli azzurri contenderanno domani sera alle 20 ora italiana alla Svizzera. Anche quest'ultima e decisiva partita sarà trasmessa in diretta TV da Mediasport Channel e Sportivì. A seguire, Spagna e Portogallo giocheranno per l'oro e l'argento.

Spagna-Italia inizia con una sorpresa: a dirigere la gara non sono i due portoghesi Rainha e Cardoso (come era lecito attendersi vista l'importanza e la difficoltà del match), ma la coppia composta dal francese Le Menn e dal tedesco Ullrich; una scelta che si rivelerà drammaticamente disastrosa nel momento topico della partita.

La partita sembra il prolungamento di quella di mercoledì sera, con le due squadre che si confrontano con grande equilibrio a viso aperto. A differenza del confronto avvenuto nel girone, però, è sempre l'Italia a guidare nel risultato. Trova subito il vantaggio con una staffilata al sette di Cardella e, ogni volta che la Spagna pareggia, torna subito in vantaggio. Accade due volte: la prima tra l'ottavo e il nono minuto con Pascual che ribatte in rete il gol dell'1-1 e Maldini che, nemmeno un minuto dopo, devia in porta l'assist di Borgo. Dopo l'intervallo, accade di nuovo nei primi minuti del secondo tempo con Cañadillas che pareggia sorprendendo Bruni da dietro porta e Cardella (fallo di pattino) che trasforma un rigore appena due minuti dopo. 

La partita cambia improvvisamente tra il 5' e il 6' della ripresa e sono due errori arbitrali ad abbattere l'Italia. Prima un clamoroso abbaglio di Le Menn che assegna un rigore alla Spagna sanzionando da centropista un contatto, probabilmente regolare e avvenuto nettamente fuori area, che Ullrich, da due passi, non aveva sanzionato; Cañadillas non si fa pregare due volte e segna il pari. Un minuto dopo, Borgo effettua un poderoso recupero difensivo per fermare un contropiede, anticipa pulito l'avversario, ma Ullrich si inventano un fallo di squadra (il nono) e assegna una punizione dal limite sui cui sviluppi la Spagna trova il primo vantaggio della partita.

L'uno-due a sfavore spegne letteralmente la testa degli azzurri che non reagisco e spariscono dai radar, lasciando campo aperto alla Spagna che in un minuto vola sul +3 con le incursioni di Domenech e Cañadillas. Ci prova Borgo a tenere in piedi la baracca, trasformando il tiro diretto per il 10' fallo spagnolo; ma l'Italia non c'è più e gli spagnoli segnano a ripetizione fino all'11-4 finale, decisamente troppo pesante per quanto visto in pista.

SPAGNA - ITALIA   11 - 4  (primo tempo: 1-2)

MARCATORI: 2.03 Cardella, 7.53 Pascual, 8.47 Maldini. Nella ripresa: 2.37 Cañadillas, 4.34 Cardella, 5.20 Cañadillas, 6.41 Wally, 7.25 Domenech, 7.52 Cañadillas, 8.22 Borgo, 9.57 Aguilera, 10.25 Cañadillas, 12.58 Aguilera, 16.03 Autet, 18.41 Auget.

SPAGNA: Codony, Cañadillas, Auguet, Aguilera, Codinach, Domenech, Wally, Pascual, Autet, Sanchez. All. Boada.
ITALIA: Bruni, Cardella, Montauti, Fanton, Cabiddu, Borgo, Bangert, Caroli, Maldini, Fongaro. All. Colamaria.

ARBITRI: Le Menn (Francia), Ullrich (Germania).

-

07 settembre 2019

L'Italia non sbaglia contro la Svizzera : vince 7 - 2 e si prende un meritato bronzo

Per l'hockey su pista italiano arriva una medaglia di bronzo all'Europeo U17 di Torres Vedras.

La squadra di Tommaso Colamaria torna sul gradino più basso del podio, dopo il quarto posto di Correggio 2018, grazie al successo per 7-2 contro la Svizzera nell'ultima partita del girone finale. Una partita che gli azzurri hanno condotto fin dall'inizio, incrementando il punteggio nella ripresa e controllando la gara senza particolari problemi. Non era affatto scontato dopo la sconfitta per 3-0 contro il Portogallo e, soprattutto, dopo il tracollo di ieri sera contro la Spagna.

Gli Azzurrini hanno invece affrontato la partita con grande concentrazione, concedendo pochissimi spazi agli elvetici e mettendo subito in chiaro le cose con le reti in apertura di Montauti (mattatore della gara con un bel poker) e di capitan Borgo. Colamaria, che ha iniziato la gara con Bruni, Borgo, Montauti, Cardella e Maldini, ha alternato in pista tutti gli uomini a sua disposizione, compreso il portiere valdagnese Fongaro entrato nella seconda parte della ripresa. Una gestione delle enrgie che ha consentito all'Italia di tenere sempre alto il ritmo e di non lasciare spazio di manovra alla Svizzera, vera sorpresa di questo europeo, capace di scalzare la Francia dal girone finale. 

La partita ha preso la sua piega definitiva ad inizio ripresa con il 3-0 siglato da Montauti, seguito dopo una manciata di secondi dal 4-0 firmato da Cardella. La Svizzera ha tentato una reazione trasformando un rigore con Devittori, ma due reti in 29" ancora a firma di Montauti (su assist di Borgo e Cardella rispettivamente) hanno messo la parola fine al match. Prima della sirena finale, sono arrivati i gol di Cardella (assist di Borgo) e la seconda rete della Svizzera ancora con Devittori.

Il titolo è andato alla Spagna, che si conferma così campione d'Europa della categoria dopo il successo dello scorso anno a Correggio. La sfida decisiva, quella tra Portogallo e Spagna, è terminata 1-1, con il Portogallo che ha pareggiato a 30" dalla fine, ma che avrebbe avuto bisogno di un successo pieno per strappare il titolo continentale. Le due squadre hanno chiuso il girone finale a pari punti, ma la Spagna ha accumulato una differenza reti di +13  contro il +11 del Portogallo.

ITALIA - SVIZZERA   7 - 2  (primo tempo: 2-0)

MARCATORI: 3.52 Montauti, 5.24 Borgo. Nella ripresa: 2.22 Montauti, 2.35 Carella, 3.18 Devittori, 4.49 e 5.18 Montauti, 9.35 Cardella, 11.47 Devittori.

ITALIA: Bruni, Cardella, Montauti, Fanton, Cabiddu, Borgo, Bangert, Caroli, Maldini, Fongaro. All. Colamaria.
SVIZZERA: M.Iseli, Disly, Käslin, Niclass, Bigiotti, Bühler, Graf, Gonzalez, Devittori, J.Iseli. All. Faustino.

ARBITRI: Cardoso e Rainha (Portogallo).

PARTITE DELL'ULTIMA GIORNATA (Sabato 7 settembre)

Gruppo 1°/4° posto
Italia-Svizzera 7-2

Spagna-Portogallo 1-1
Classifica: Spagna e Portogallo 7, Italia 3, Svizzera 0. Spagna prima per migliore differenza reti (+13 contro +11)
(Spagna e Portogallo una partita in meno)

Gruppo 5°/9° posto
Francia-Inghilterra 5-1
Germania-Andorra 6-4
Classifica: Francia 12, Germania 9, Inghilterra 6, Andorra 3, Israele 0.

CLASSIFICA FINALE
1° classificata - Oro - Campione d'Europa - Spagna
2° classificata - Argento - Portogallo
3° classificata - Bronzo - Italia

4° classificata - Svizzera
5° classificata - Francia
6° classificata - Germania
7° classificata - Inghilterra
8° classificata - Andorra
9° classificata - Israele

-


Altre notizie
Venerdì 20 Settembre 2019
10:50 Esclusive In ricordo di Carlo Parola, allenatore azzurro, da calciatore 2 Scudetti (Juventus), 1 Coppa Italia (Juventus), da allenatore 2 Scudetti (Juventus), 2 Serie C (Prato, Novara), 1 IV Serie (Anconitana) ! 09:40 Esclusive In ricordo di Severino Feruglio, allenatore azzurro, da calciatore 1 Serie C (Udinese) 09:15 Esclusive Auguri a Pierluigi Frosio, ex allenatore di calcio azzurro, da calciatore 1 Serie B (Perugia), 1 Coppa Piano Karl Rappan (Perugia), da allenatore 1 Serie C1 (Monza), 1 Serie C2 (Novara), 1 Coppa Italia Serie C (Monza) ! 07:00 Gli speciali di Tuttonovara Gli auguri e i ricordi di oggi 00:00 Primo Piano AVVISO AI LETTORI
Giovedì 19 Settembre 2019
20:30 Hockey pista Hockey Pista - Serie A1: le squadre, Hockey Valdagno 1938 20:00 Hockey pista Hockey Pista - Serie A1: sabato la Supercoppa 19:00 Altre notizie Serie C 2017/18: cambiano data e orario di cinque gare della 13^ giornata 18:00 Volley femminile Beach volley femminile - Iniziato in Cina il torneo di qualificazione per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020 17:00 Calcio locale Prima Categoria, Gironi A e B - 1^ e 2^ Giornata: risultati e classifica 16:00 Altre notizie Lega Pro e AIA istituiscono il premio 'Stefano Farina' 15:00 Giovanili Rassegna stampa - LA STAMPA: "'Jack' Gattuso vede solo azzurro: “Novara chance unica, i giovani sono pronti a fare il grande salto” 14:00 Volley femminile Volleymercato femminile - Nia Grant 13:00 Giovanili Giovanili - Il programma del fine settimana 12:00 Interviste INTERVISTA TC - De Vito: "Calcio moderno ? Meritocrazia viene meno" 11:00 Editoriale Il punto sulla Serie C (di Nicolò Schira) 10:30 Volley femminile IGOR Volley Novara - Vittoria in amichevole: 3-1 su Chieri 10:00 Volley femminile IGOR Volley Novara - Ecco Hancock e Vasileva ! 09:50 Esclusive In ricordo di Enrico Costanzo, calciatore azzurro (portiere), 1 Serie B (Novara) 09:45 Esclusive In ricordo di Marco Romano, calciatore azzurro, 1 Serie C (Catania), 1 Prima Divisione (Comense), 2 Serie B (Novara), 2 volte Capocannoniere Serie B (Comense, Novara), Capocannoniere di tutti i tempi del Novara !